Orti urbani: a Roma terreni in comodato d’uso gratuito per gruppi e associazioni

b2ap3_thumbnail_orti-urbani-gratis-roma.jpg

Nuovo regolamento per gli orti urbani e i giardini condivisi a Roma. Lo ha appena approvato l’Assemblea Capitolina. Anche nella capitale sta crescendo il numero delle persone interessate a coltivare il proprio orto per avere a disposizione cibo sempre fresco e di stagione e per creare nuove occasioni di socializzazione.

Verranno individuati dei piccoli terreni che saranno messi a disposizione dei cittadini che vorranno coltivarli per produrre frutta e ortaggi. I frutti del raccolto saranno ad uso personale e della famiglia: non potranno dunque essere messi in vendita.

La buona notizia è che i nuovi spazi per l’orto potrebbero essere messi a disposizione dei cittadini gratuitamente. Attendiamo la conferma insieme alle istruzioni per richiedere l’assegnazione dei terreni.

Pare comunque che i terreni individuati dal Comune di Roma verranno dati in comodato d’uso gratuito ad associazioni e gruppi no profit. Ogni lotto singolo avrà le dimensioni di 60 metri quadrati. Sono previsti anche orti e giardini più grandi, con terreni da trasformare in orti sociali e orti condivisi o orti didattici.

Sarà il Dipartimento Ambiente del Campidoglio a destinare i terreni da trasformare in giardini e in orti in comodato d’uso gratuito per 6 anni a chi li richiederà, con particolare riferimento a gruppi e associazioni.

Verranno presto definiti i dettagli sull’assegnazione dei terreni per gli orti urbani. Pare che tra le caratteristiche dei futuri ortisti sia richiesta quella di non essere già proprietari di altri orti. L’iniziativa rientra in un progetto più ampio di riqualificazione del territorio e di educazione ambientale. Ora non resta che sperare che il Comune di Roma mantenga le promesse.

Marta Albè

Leggi anche: Incentivi per orti urbani e tetti verdi: Ecobonus 2015 e nuovo DDL al Senato

 



[ continua a leggere su greenme.it: Orti urbani: a Roma terreni in comodato d’uso gratuito per gruppi e associazioni ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *